Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Metodi E Livelli

 

Metodi E Livelli
Metodologia

Viene adottata un approccio di tipo comunicativo i cui cardini sono i seguenti:
  • ruolo centrale dello studente che impara mediante lavori di coppia, di gruppo e l’assunzione di ruoli;
  • l’insegnante opera come facilitatore della comunicazione;
  • predominanza di uso di materiale autentico con gradazione di compiti;
  • processo di apprendimento a spirale;
  • uso predominante prima ed esclusivo poi della lingua italiana.
Livelli dei corsi
La suddivisione dei corsi offerti dall’Istituto si raccorda con quella del “Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue: Apprendimento, Insegnamento, Valutazione” del Consiglio d’Europa (Common European Framework).
Offriamo i seguenti livelli: A1 (contatto), A2 (sopravvivenza), B1 (soglia), B2 (progresso), C1 (efficacia).
Per rispondere alle esigenze locali, alcuni livelli sono stati suddivisi in sottolivelli della durata di un trimestre (44 ore) ciascuno.

A1
Alla fine di questo livello denominato “di contatto” (Breakthrough), un trimestre, durata 44 ore, lo studente capisce ed è in grado di rispondere a domande semplici su se stesso: dove abita, che cosa fa, che cosa possiede.
Il suo repertorio linguistico è ancora limitato e costituito da frasi semplici memorizzate. L’interazione è possibile a patto che l’altra persona parli lentamente e chiaramente e sia disposta a collaborare.

A2
A conclusione del ciclo A2 (composto da A2.1 + A2.2), due trimestri, durata 88 ore, lo studente ha raggiunto il Livello denominato “di sopravvivenza” (Waystage) del Quadro Comune Europeo di Riferimento delle Lingue.
  • A2. 1 - Alla fine di questo livello, un trimestre, durata 44 ore, lo studente è in grado di soddisfare i suoi primissimi bisogni. Sa usare espressioni convenzionali per salutare, parlare di se stesso e chiedere informazioni. Interagisce con scambi comunicativi molto brevi e incomincia a capire la descrizione di eventi al passato.
  • A2. 2 - Alla fine di questo livello, un trimestre, durata 44 ore, lo studente sa esprimere i suoi bisogni più immediati, riesce a concludere semplici transazioni nei negozi, chiedere e dare informazioni di base su la sua città e la sua vita privata. Incomincia a raccontare eventi al passato.

B1
A conclusione del ciclo B1 (composto da B1.1 + B1.2 + B1.3), tre trimestri, durata 132 ore, lo studente ha raggiunto il Livello denominato “soglia” (Threshold) del Quadro Comune Europeo di Riferimento delle Lingue.
Il completamento del ciclo B1 prepara lo studente ad affrontare le certificazioni CILS uno B1 dell’Università per Stranieri di Siena. 

  • B1. 1 - Alla fine di questo livello, un trimestre, durata 44 ore, lo studente riesce a sostenere una conversazione più attiva. Comprende e reagisce a scambi di conversazione su argomenti di routine. Riesce a descrivere il proprio ambiente e parlare del suo tempo libero. Usa enunciati semplici per parlare di attività svolte e delle sue abitudini (anche nel passato). Descrive il suo ambiente e le cose che possiede.
  • B1. 2 - Alla fine di questo livello, un trimestre, durata 44 ore, lo studente si fa capire e scambia idee su argomenti familiari in situazioni prevedibili. Comprende i punti principali di una discussione di una certa lunghezza, a patto che si parli chiaramente e in lingua standard. Riesce a usare flessibilmente alcune forme del passato e prova a esprimere il proprio pensiero facendo riferimento a esperienze personali.
  • B1. 3 - Alla fine di questo livello, un trimestre, durata 44 ore, lo studente riesce a interagire con relativa disinvoltura e sa muoversi anche in situazioni meno abituali che potrebbero verificarsi mentre viaggia nel paese in cui si parla la lingua. Sa fare un reclamo, per esempio, e prende qualche iniziativa nella conversazione anche se dipende ancora in larga misura dall’interlocutore. E’ comunque in grado di produrre un testo su argomenti che gli siano familiari o di interesse personale. Sa descrivere le proprie esperienze, avvenimenti, sogni, speranze e ambizioni e spiegare brevemente le ragioni delle sue opinioni e dei suoi progetti.

B2
A conclusione del ciclo B2 (composto da: B2.1 + B2.2 + B2.3), tre trimestri, durata 132 ore, lo studente ha raggiunto il Livello denominato “progresso” (Vantage) del Quadro Comune Europeo di Riferimento delle Lingue.
Il completamento di questo ciclo prepara ad affrontare le certificazioni CILS due B2 dell’Università per Stranieri di Siena.

  • B2.1 - Un trimestre, durata 44 ore. A questo stadio post–intermedio lo studente ha una visione più consapevole della lingua. Capisce il significato principale di testi complessi su argomenti sia concreti che astratti, e interagisce con un grado di scioltezza e spontaneità che rende possibile una conversazione normale con parlanti nativi senza che nessuna delle due parti debba fare sforzi eccessivi.
  • B2.2 - Alla fine di questo livello, un trimestre, durata 44 ore, lo studente riuscirà ad esporre e sostenere le proprie opinioni migliorando così la sua interazione sociale. Prende attivamente parte ad una discussione informale relativa a contesti familiari, commenta, esprime chiaramente il suo punto di vista, valuta proposte alternative e formula ipotesi. Sa inoltre esprimere la sua opinione per esempio nel corso di una discussione su un argomento di attualità, evidenziando i pro e i contro delle varie opzioni.
  • B2.3 - Alla fine di questo livello, un trimestre, durata 44 ore, lo studente conversa con naturalezza, scioltezza ed efficacia. Comprende in dettaglio cio’ che gli viene detto in lingua standard, avvia il discorso e prende la parola al momento opportuno. Si adatta ai cambiamenti di argomento, stile ed enfasi che si verificano nella conversazione; mantenendo cosi’ rapporti con interlocutori nativi senza richiedere che questi si comportino in modo diverso da come farebbero con un parlante nativo. E’ capace di auto-correggersi e prendere nota dei suoi errori. Nonostante l’uso limitato dei connettivi del discorso sarà comunque in grado di produrre testi chiari e dettagliati su una vasta gamma di soggetti, sostenendo il proprio punto di vista con spiegazioni adeguate.

 
C1
A conclusione dei corsi del ciclo C1 (composto da C1.1 + C1.2 + C1.3), tre trimestri, durata 132 ore, lo studente ha raggiunto il Livello denominato “dell’efficacia” (proficiency) del Quadro Comune Europeo di Riferimento delle Lingue.
Il completamento di questo ciclo lo prepara ad affrontare le certificazioni CILS tre C1 dell’Università per Stranieri di Siena.

  • C1.1 - Alla fine di questa prima parte del ciclo, un trimestre, durata 44 ore, lo studente sarà in grado di comunicare in maniera chiara e produrre un discorso fluido e ben connesso. Saprà infatti usare i connettivi del discorso e sfrutterà questa sua approfondita conoscenza per indicare la progressione dei suoi pensieri. Sa sviluppare le sue argomentazioni e riesce a mettere in evidenza i punti salienti di una discussione scegliendo elementi a suo sostegno. Comprende una vasta gamma di testi complessi e lunghi e ne sa riconoscere anche il significato implicito.
  • C1.2 - Alla fine di questo livello, un trimestre, durata 44 ore, lo studente ha una vasta gamma di strumenti linguistici che gli permettono di esprimersi con scioltezza e disinvoltura, quasi senza sforzo. Riesce a usare la lingua in modo flessibile ed efficace per scopi diversi: sociali, professionali e accademici.
  • C1.3 - Le capacità discorsive raggiunte al livello precedente vengono perfezionate e alla fine di questo livello, un trimestre, durata 44 ore, lo studente riuscirà a realizzare un discorso chiaro e ben strutturato, dimostrando un uso controllato degli schemi organizzativi dei connettivi e di altri meccanismi di coesione sia livello parlato che scritto. Riuscirà a produrre testi chiari, ben costruiti e dettagliati su argomenti complessi, mostrando un sicuro controllo della struttura testuale anche in alcuni linguaggi specifici.


 


28